Indice di Perfusione: tutto ciò che devi sapere

La perfusione è una tecnica medica che si utilizza per trasportare liquidi, sostanze nutritive o farmaci direttamente nei tessuti. Il significato di perfusione è “trasfusione”.

La perfusione può essere eseguita attraverso diverse vie (punture venose, punture arteriose) ma il suo obiettivo principale rimane la somministrazione di fluidi tramite cateteri inseriti nel circolo sanguigno.

Indice di perfusione che cos’è e cosa devi sapere

Capire l’indice di perfusione non è facile, e sapere come interpretarlo correttamente è ancora più difficile.

L’indice di perfusione (PI) o la riserva di perfusione (PR) sono termini di cui si può aver sentito parlare ma di cui non si capisce bene il significato.

Infatti, questi due valori sono spesso fraintesi anche dai professionisti medici.

Devi prestare molta attenzione all’indice di perfusione quando misuri i livelli di saturazione perché ti aiuterà a determinare se la tua lettura è affidabile e coerente con quello che ci si dovrebbe aspettare da una persona sana a riposo.

Abbiamo creato questa guida per aiutare le persone a capire il significato di entrambi PI e PR in modo semplice, in modo che possano prendere decisioni migliori quando utilizzano i pulsossimetri per i loro pazienti con livelli di saturazione di ossigeno normali inferiori al 90%.

L’indice di perfusione (PI) misura quanto bene scorre il sangue attraverso le dita delle mani e dei piedi mentre si respira normalmente a riposo.

Questo valore dovrebbe essere compreso tra 0 e 1 per la maggior parte delle persone che sono sane e non hanno problemi di circolazione nelle mani o nei piedi.

Un PI inferiore a 0 indica una cattiva circolazione nelle dita delle mani o dei piedi; questo significa che possono sentirsi intorpidite anche quando si è svegli o attivi perché non c’è abbastanza ossigeno che viene trasportato attraverso piccoli vasi sanguigni chiamati capillari dove è più necessario nelle dita!

Saturazione e perfusione, il legame perfetto

Il misuratore di saturazione è uno strumento molto importante per misurare la quantità di ossigeno nel sangue.

Può essere usato sia dagli adulti che dai bambini, ma è necessario controllare che non ci siano sostanze chimiche o smalti sul dito nel caso delle donne.

I saturimetri sono dispositivi molto pratici che possono essere trasportati facilmente.

Pertanto, sono estremamente facili da usare sia a casa che in viaggio.

I dati registrati vengono trasmessi tramite un display a cristalli liquidi, di solito a colori e retroilluminato, e sono chiaramente visibili.

Oltre a determinare se hai abbastanza ossigeno che circola nel tuo corpo, questo dispositivo ti aiuterà anche a determinare se si è accumulata troppa anidride carbonica (ipercapnia) o non abbastanza (ipocapnia).

Queste informazioni possono poi essere usate come indicazione di quanto bene gli esercizi di respirazione stiano funzionando per te.

I pulsossimetri sono molto facili da usare.

Possono essere utilizzati a casa o in una struttura sanitaria e non richiedono alcuna abilità speciale, il che è ottimo per le persone che hanno un accesso limitato ai professionisti medici.

Troverete questi strumenti venduti ovunque, dalle farmacie ai grandi magazzini, soprattutto in questo ultimo periodo.

Lascia un commento